Auditorium 23
cavi,phono,step-up,rca
147
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-147,ajax_fade,page_not_loaded,,paspartu_enabled,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-7.4,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.4,vc_responsive
 

About Us

Auditorium 23 non è stata fondata nel vero senso della parola, piuttosto diciamo che è nata spontaneamente dalla passione per la riproduzione musicale del suo fondatore Keith Aschenbrenner.

Negli anni 80 Keith appassionato intenditore di prodotti d’epoca, ed amante dei sistemi ad alta efficienza, fu l’antesignano importatore per la Germania di marchi come J.C. Verdier e Shindo Lab.A quei tempi in realtà il mercato non era ancora pronto a quella che venne poi definita la “rinascita del triodo”, così trovare in Europa un diffusore adatto per quei sistemi non era impresa facile. Keith non si diede per vinto e decise di produrre un diffusore ad alta efficienza adatto allo scopo.

Ancora oggi Auditorium 23 produce, in piccolissima serie, una selezionata gamma di diffusori ad alta efficienza, impiegando principalmente componenti Line Magnetic, repliche dei famosi driver Western Electric.

Uno dei prodotti che ha reso famosa Auditorium 23 nel mondo è comunque il trasformatore MC (Step-Up) originariamente nato per la Denon DL103 ed oggi adatto ad una vasta gamma di testine MC sia ad alte che bassa impedenza.

Sempre a quel periodo risale la necessità di trovare un cavo adeguato alla estrema raffinatezza dei sistemi proposti, e anche in questo caso la soluzione fu quella di produrli in proprio.

Ora dopo 15 anni i cavi A23 sono riconosciuti da moltissimi appassionati come assolutamente insostituibili per chi utilizza amplificazioni a valvole, ma sempre più utilizzati anche dagli sostenitori dello stato solido.